MOVE THE MUSEUM



Maggio/Ottobre/ Dicembre 2017

MOVE THE MUSEUM

* Museo MACRO/MUSEO di Roma in Trastevere/Museo MAXXI *

 

Un intervento interattivo di narrazione sonora e animazione musicale, ideato per la valorizzazione di esposizioni artistiche e di strutture museali.
Il progetto, nato dall’incontro tra le associazioni culturali Roerso Mondo e ZIP_Zone d’Intersezione Positiva, è giunto alla sua terza tappa al Museo Macro, prevista in data 9 Dic 2017 dopo aver animato con successo il Museo di Roma InTrastevere, in occasione della
mostra di “Vivian Maier. Una fotografa ritrovata” nell’ambito della Notte dei Musei 2017 (20 maggio) e il Museo MAXXI, in occasione della mostra “Generation What?” (25/29 ottobre 2017) realizzata dagli studenti del Master MaRAC dell’Università IULM in collaborazione con Fondazione
MAXXI e Roma Capitale, Progetto “Contemporaneamente Roma”.
La proposta culturale #MovetheMuseum è ideata per essere realizzata ad hoc nella struttura ospitante e per attrarre un pubblico a 360° nel corso di una serata/evento articolata in più fasi:

FASE 1 #SoundArt #Audiodocumentary #LivePerformances
Messa in onda di un percorso sonoro site-specific composto da differenti installazioni sonore, fruibili sia in modalità “Live” che in modalità “On Air” attraverso l’uso di cuffie Wi-Fi a tre canali; Durante questa fase dell’evento sono previste Live Performances / Brevi Concerti.

FASE 2 #Silentdisco #Night
La #Silentdisco, è un nuovo trend di intrattenimento musicale che sta spopolando in tutta Europa e che permette di dar vita a eventi esclusivi, divertenti e nel totale rispetto del luogo di realizzazione. Saranno Tre i Djs che animeranno contemporaneamente il pubblico della serata
con sonorità che spazieranno dall’elettronica alla musica etnica, afro, electroswing, balcanica, rock’n’roll e che daranno vita ad un coloratissimo spettacolo durante il quale persone dai gusti
musicali diversi, si ritroveranno a condividere un esperienza danzante unica e irripetibile.

Lo spettatore sarà libero di muoversi e di esplorare tutto lo spazio del Museo, potrà fruire le performance live nello spazio dedicato e, grazie alla tecnologia delle “cuffie Wi-Fi” che consente di trasmettere contemporaneamente tre canali musicali differenti (BLU – RED - GREEN LINES), con un semplice “click” potrà decidere di quale contenuto sonoro usufruire. L’obiettivo è offrire un’occasione pubblica di condivisione mediante la performance dal vivo, e contemporaneamente
un’“esperienza sonora immersiva” privata, che consenta al pubblico di “riappropriarsi” in maniera attiva e non-convenzionale dello spazio museale, attraverso il percorso sonoro, l’ascolto e il ballo.
Il format #MOVETHEMUSEUM nelle sue prime edizioni ha collezionato una notevole partecipazione di pubblico, contando una media di circa 2000 spettatori per singola serata/evento.